Cyber security: come creare una politica di sicurezza informatica per i propri dipendenti

Proviamo a porci una domanda: è più importante essere capaci di risolvere velocemente un problema o evitare che si presenti?

Noi di Flyip siamo convinti che sia decisamente meglio lavorare nella prevenzione, in particolare nel campo della sicurezza informatica, ancor di più se si hanno dei dipendenti. Non basta investire in software che possano tutelare i vostri sistemi, spesso gli attacchi hacker sono causati dalla cattiva gestione delle risorse che hanno a disposizione i vostri colleghi. Ed è fondamentale adottare una politica di sicurezza informatica all’interno della propria azienda.

Ecco cinque passi fondamentali da far rispettare:

  1. Gestione delle password

Sembrerà la cosa più banale e scontata, eppure spesso la si trascura: gestire le proprie password in maniera efficace è il primo passo per garantire la sicurezza dei propri sistemi. Istruire i propri dipendenti affinché utilizzino password diverse per ogni account e generarle con un livello alto di difficoltà andrebbe suggerito fin dal primo giorno di lavoro, così come ricordare di cambiarle frequentemente e istruirli sul non condividerle o appuntarle dove potrebbero essere facilmente reperibili. E magari assicurarsi che – qualora fosse possibile – si faccia anche uso dell’autentificazione a due fattori.

  1. Delineare i rischi

Spesso il problema della sicurezza informatica viene preso alla leggera e i primi a trascurarlo sono proprio i dipendenti, sicuri del fatto che non sia un argomento che li riguardi, convinti che “tanto se ne occuperà qualcun altro”. Ma non è così. Il pericolo riguarda tutti e spesso c’è in gioco molto più di quanto immaginano. Ecco perché non sminuire mai l’argomento tra colleghi e, anzi, adottare una politica che metta sempre in guardia tutti, anche a costo di generare un po’ di paura tra i dipendenti, potrebbe motivarli a rispettare le linee guida sulla sicurezza. Non sarebbe male creare e diffondere una lista di punti da rispettare, così che si abbiano tutte le informazioni sui rischi che si corrono e su come affrontarli.

  1. Essere chiari e concisi

Inutile perdersi dietro spiegazioni o documenti troppo lunghi, i dipendenti non faranno attenzione a nozioni dispersive. Bisogna spiegare i concetti in maniera chiara e veloce, anche quando si ha a che fare con situazioni o pericoli che potrebbero apparire vaghi e poco concreti. L’importante è che non ci siano fraintendimenti e che ogni dipendente dell’azienda capisca la necessità di rispettare le regole basilari per la garanzia della sicurezza. E non dimenticate di monitorare che l’argomento sia stato compreso da ogni persona coinvolta.

  1. Educare sui tipi di reti

Spesso non si pensa a quale differenza possa esserci tra il collegarsi ai propri account personali da casa, dall’ufficio o dalle reti pubbliche, e si tende a fare qualsiasi tipo di operazione sempre nello stesso modo. Per questo è importante spiegare che ogni tipo di connessione garantisce una sicurezza diversa e non è mai un bene monitorare il proprio lavoro in luoghi qualsiasi, come in pausa pranzo in un wifi pubblico, o nel bar sotto l’ufficio. Questo potrebbe compromettere tutti i documenti dell’azienda, e magari anche quelli personali. Va sempre sottolineato che non tutte le reti sono sicure e non bisogna fidarsi delle prime in cui ci imbattiamo.

  1. Aggiornare spesso

Sappiamo quanto sia noioso e poco produttivo attendere l’aggiornamento di un sistema e spesso lo evitiamo, perché non abbiamo tempo di aspettare o perché non ne capiamo l’importanza, dato che visivamente spesso non cambia nulla. Questo perché molti aggiornamenti riguardano il back-end, le parti che gli utenti non vedono perché non si trovano nell’interfaccia, ma le versioni obsolete dei software sono proprio quelle che vengono maggiormente attaccate dagli hacker e vanno sempre aggiornate.

Conclusioni

Entrate nell’ottica di seguire questi cinque punti per istruire i vostri dipendenti sul problema della sicurezza informatica, così che possano proteggere non solo la vostra azienda ma anche loro stessi. Giocare d’anticipo è la soluzione migliore. E se avete dubbi o desiderate una consulenza su questo argomento, noi di Flyip siamo disponibili a guidarti nel trovare la soluzione per voi più efficace.

Condividi questo articolo!

Cyber security: protezione dei dati e cryptolocker
Smart City: il risvolto positivo dietro l’emergenza Coronavirus
Menu