startup open innovation

Imprese e startup: i vantaggi della Open Innovation

Le imprese sono sempre più interessate ad avvalersi delle startup per lo sviluppo di progetti innovativi attraverso la Open Innovation.

In passato l’innovazione era una sfida interna all’azienda e avveniva in maniera lenta e molto ordinata. In pratica non avveniva.

Con l’approccio Open le imprese hanno avuto finalmente l’opportunità di innovare i loro processi affidandosi a collaborazioni provenienti dall’esterno.

Da una parte le startup sono veloci, esperte di tecnologia e creative, dall’altra le aziende sono grandi, tradizionali, sicure dell’esperienza, burocratiche e più lente.

Questo tipo di innovazione si basa sulla condivisione di risorse e competenze e mirano allo sviluppo di tecnologia. Collaborare con una startup significa creare un legame sinergico dove entrambe le realtà comprendono le esigenze reciproche.

Il diverso passo tra le realtà comporta una negoziazione non sempre facile, ma una collaborazione gestita in maniera sinergica può portare grossi benefici a entrambi.

idee frutto della collaborazione

Le imprese di successo collaborano con le startup

Digital Transformation Academy e Startup Intelligence, emerge che su un campione di 230 grandi imprese nazionali, più di un terzo ha già avviato collaborazioni con queste realtà. Il 27% sta pensando inoltre di intraprendere questo percorso in futuro.

Relazioni tra startup e imprese

La collaborazione tra startup e imprese può avvenire per diversi motivi:

creazione di prodotti o serviziù
fornitura di prodotti o servizi
partnership
programmi di incubazione
creazione e innovazione del modello di business complessivo
acquisizione della startup

Quando e se il rapporto tra le due realtà imprenditoriali diventa solido, la collaborazione può diventare anche a lungo termine.

Perché imprese e startup collaborano?

Le imprese e le startup vengono spesso a contatto in una collaborazione in quanto hanno strategie simili o, meglio ancora, hanno strategie differenti che possono essere sfruttate per diversificare le rispettive attività.

I rischi dell’acquisizione di una startup

La maggior parte delle imprese hanno una conformazione solida delle proprie modalità di lavoro. Alcune volte capita che decidano di acquisire una startup. Questo è un fattore di rischio in quanto la loro stessa struttura impedisce alla startup di crescere ed evolversi secondo i suoi ritmi.

Durata delle collaborazioni tra startup e imprese

Le collaborazioni nella metà dei casi sono a medio lungo termine mentre un quarto, il 22%, opta per le collaborazioni occasionali. È comunque un segno del fatto che gli scambi sono sempre più numerosi e importanti.

Perché attivare una collaborazione: tutti i vantaggi

La collaborazione è vantaggiosa per le startup per diversi motivi in quanto possono:

  • godere di diversi benefici in termini di risorse, competenze e opportunità
  • accedere ad una disponibilità maggiore di capitale e tecnologie
  • entrare più facilmente sul mercato grazie all’esperienza delle imprese
  • avvantaggiarsi della reputazione delle imprese

Per le imprese invece i vantaggi possono essere riassunti in:

  • diversificare il business e la gamma di prodotti e servizi
  • conoscere e acquisire nuovi modelli organizzativi più aperti
  • scoprire nuove figure professionali determinanti

Gestire le collaborazioni

Le collaborazioni tra imprese e startup non sono mai semplici perché queste ultime viaggiano a velocità diverse e hanno metodologie e approcci molto differenti.

I problemi più comuni sono:

  • difficoltà nella comunicazione tra i manager delle rispettive realtà
  • definire la forma della collaborazione (per esempio le regole per la proprietà intellettuale)
  • gestione delle tempistiche e dei pagamenti.

Come migliorare la collaborazione tra imprese e startup

Perché la collaborazione dia i suoi frutti è necessario che entrambe le parti facciano un passo verso l’altra. Le imprese devono quindi cercare di capire il modello organizzativo delle startup e le startup devono cercare di capire la complessità e il linguaggio delle grandi imprese.

Per migliorare in modo rapido ed efficace la collaborazione tra imprese e startup è opportuno avvalersi di un Innovation manager. Quella dell’innovatore è una figura indispensabile per guidare il dialogo e la collaborazione tra imprese e startup.

L’Innovation Manager deve possedere una forte abilità “politica”, la capacità di incorporare l’innovazione come parte dell “agenda”, eseguire progetti di alto livello e gestirli e, naturalmente, eccellenti capacità interpersonali per le sfide che può incontrare.

Noi di Flyip ci occupiamo da anni di innovazione strategica in ottica Open e possediamo tutte le certificazioni necessarie per garantire standard molto elevati.

Contattaci senza impegno per saperne di più.

Condividi questo articolo!

8 modi per riconoscere le email di phishing e non farti fregare
Le caratteristiche e i passaggi del Project Management Agile
Menu