Migliori Cloud gratis: alcuni non li conosci di sicuro

Tutti ci siamo ritrovati a cercare i migliori cloud gratis. In questo articolo abbiamo elencato quelli che secondo noi sono i migliori 5.

Ma prima di entrare nel vivo della questione, facciamo un passo indietro e vediamo quali sono innanzitutto le caratteristiche dei Cloud e perché sono così utili soprattutto in azienda.

Nell’era del digitale sono sempre più numerosi i servizi e i software messi a disposizione per l’utenza. Grazie all’intelligenza artificiale tante richieste dell’uomo possono essere soddisfatte tramite il proprio browser. Le aziende utilizzano la rete per tanti motivi diversi, tutti finalizzati a una miglior resa della propria attività.

Il maggior impiego della rete ha creato dunque un maggior traffico di dati, immagazzinati in tanti modi diversi. Capita spesso al giorno d’oggi che attività o privati necessitino di salvare alcune informazioni sulla rete, avendo la possibilità di condividerle con altri utenti.

Questa e altre funzionalità sono garantite dall’esistenza dei Cloud, servizi esclusivamente online per la miglior gestione possibile dei propri dati. Essi possono prevedere il versamento di una cifra mensile o annuale oppure garantire tutti i propri vantaggi senza alcuna spesa.

In molti potrebbero dedurne che questi ultimi garantiscono molte meno soluzioni, ma non è così. Esistono infatti molte banche dati gratuite che permettono all’individuo un’esperienza più vicina possibile alla completezza.

Oggi andremo ad analizzare quali sono i migliori Cloud gratis per salvare i propri dati online.

cloud computer

Che cos’è un Cloud

Grazie alla nascita del Cloud non sei più obbligato a dover trasportare i tuoi dati su ingombranti hard disk esterni o su decine di pendrive. Il servizio è interamente digitale, dal semplice e rapido accesso. L’utilizzo può essere sia adibito ad uso personale che a scopi di condivisione.

Qualunque desiderio di modifica, spostamento, cancellazione, scaricamento o aggiornamento delle informazioni sarà rapidamente eseguito, senza alcun rischio di perdita di dati.

Uno dei più grandi vantaggi del Cloud è la possibile di collegarlo a tanti dispositivi diversi come smartphone, pc o tablet. In questo modo il trasferimento dati sarà molto più facile e l’immagazzinamento destinato tutto in unico spazio.

Al momento della creazione bisogna impostare un indirizzo email con la relativa password, per poi potervi accedere in automatico in futuro. Chiunque voglia condividere con il proprietario lo spazio online dovrà immettere tali dati per poterne avere accesso.

Se ci fossero dubbi riguardo alla sicurezza dei propri dati non bisogna temere, i servizi più famosi garantiscono la massima fiducia e affidabilità.

migliori Cloud gratis: come sceglierli

Esistono alcune informazioni che possono fungere da parametri per giudicare il miglior Cloud per le proprie esigenze.

Andiamo a scoprire quali possono essere:

  • Archiviazione condivisa: è fondamentale che un Cloud possa essere condiviso da più utenti possibile. Le aziende, i gruppi studio o altri considerano questo aspetto imprescindibile per un servizio di storage online, in modo tale da poter confrontarsi tra di loro sui dati visualizzati
  • Comunicazione: la possibilità di poter interagire con altre persone che hanno accesso al Cloud è in molti casi fondamentali, come ad esempio la comunicazione tra operatore e cliente. Alcune aziende offrono al consumatore servizi come chat, email o anche videoconferenze
  • Backup: è uno delle fondamenta di un Cloud professionale. Grazie al backup l’utente può salvare i propri dati su un sistema di memoria remoto, il quale immagazzinerà ogni dato presente nella banca dati online. In questo modo ogni perdita d’informazioni o cambio di dispositivi sarà prevenuto dal salvataggio di dati in un luogo sicuro e protetto. Il backup può sia essere avviato manualmente dall’utente che impostato in modo tale da lavorare in automatico, salvando le informazioni immagazzinate con una periodicità predefinita
  • Consegna di prodotti digitali: si tratta di una risorsa molto importante per i venditori di elementi digitali. In questo modo la vendita avviene in modo automatico, senza alcuna manovra manuale. In questo modo il negozio può lavorare in qualunque momento della giornata
  • Requisiti legali: una serie di normative che il Cloud deve rispettare affinché chi ci lavora posso operare in totale sicurezza nel rispetto delle leggi.

Ora andiamo a scoprire quali sono i migliori servizi di Cloud gratuiti per le proprie esigenze.

Mega

Senza pagare nulla è possibile creare subito un account e avere accesso a 50 GB di spazio d’archiviazione.

Se un tempo però si poteva utilizzare questa quantità di memoria fin da subito ora è raggiungibile raggiungendo degli obiettivi.
Ora infatti l’utente può iniziare a immagazzinare dati con 10 GB disponibili, mentre si possono traferire fino a 100 GB di informazioni.

Mega offre ai propri iscritti uno dei Cloud con maggior memoria.

L’accesso al software è consentito sia tramite sito su browser che aprendo l’app ufficiale, disponibile sia su Android che Ios.

Il servizio garantisce la massima sicurezza dei file grazie alla presenza della crittografia end-to-end, la quale li protegge da terzi durante qualunque loro spostamento.

Mega consente agli iscritti un upgrade del proprio account, mettendo loro a disposizione 400 GB per i trasferimenti e gli immagazzinamenti. Il tutto pagando una somma pari a 4,99 euro al mese.

Microsoft Onedrive

I nuovi iscritti su Onedrive hanno subito accesso a 5 GB di spazio, mentre i vecchi potrebbero averne a disposizione anche 7 o 25.

La sua disponibilità comprende sistemi operativi quali Windows, Ios e Android, sia su pc che smartphone. Risulta essere preinstallato su Windows 10, garantendo ai possessori di questo os maggior rapidità nelle proprie operazioni.

Se utilizzato insieme a Microsoft 365 si possono salvare al suo interno tutti i dati provenienti dai programmi di Office.

Tramite abbonamento a pagamento si ha accesso a 1 TB di memoria versando 69 euro all’anno. Con 2 euro al mese invece Microsoft mette a disposizione dell’utente 100 GB di spazio.

Google Drive

Google Drive è per molti tra i migliori servizio di Cloud gratis più professionale e di qualità.

Tramite iscrizione con Gmail si possono subito immagazzinare fino a 15 GB, avendo anche accesso a tante altre estensioni Google. Il servizio è disponibile su Windows, Android e Ios, che sia tablet, pc ecc.

Se si vuole aumentare lo spazio disponibile esistono vari abbonamenti a pagamento a cui poter aderire, come quello da 2 euro al mese e 100 GB in più, oppure un altro che permette di utilizzare 2 TB pagando 10 euro ogni mese.

Box

Box Viene spesso scelto dalle aziende per i servizi che mette a disposizione, garantendo fin da subito 250 MB per ogni upload.

Lo spazio di archiviazione disponibile gratuitamente equivale invece a 10 GB, con la possibilità di ampliare la memoria tramite abbonamenti a pagamento.
Per avere 100 GB in più di spazio e 5 GB di upload aggiuntivi per ogni file Box chiede al cliente 9 euro al mese.
I gruppi di lavoro e le società scelgono spesso il piano che prevede un versamento di 4,5 euro mensili, potendo avere accesso a tanti servizi di condivisione dati.

Dropbox

Dropbox rappresenta l’alba dei servizi di Cloud. È stato infatti il primo servizio online in grado di consegnare all’utente uno spazio digitale dove salvare e trasferire i propri dati.

Ogni dispositivo può usufruire di questo software, dai pc ai talbet passando per gli smartphone.

Lo spazio fornito alla prima iscrizione corrisponde a 2 GB, garantendo all’utilizzatore operazioni di alta qualità e velocità. Molte aziende utilizzano Dropbox per il proprio lavoro digitale, data la presenza di tanti pacchetti aggiuntivi.

Se si necessita di grandi memoria di archiviazione è possibile sottoscriversi a un abbonamento in grado di concedere 2 TB di spazio, il tutto pagando 9,99 euro al mese.

Il nostro consiglio

Noi di Flyip, sia per quanto riguarda l’uso personale, ma anche e sopratutto quello domestico, ti consigliamo l’utilizzo di Google Drive. Riteniamo la piattaforma valida soprattutto dal punto di vista della sicurezza.

Siamo inoltre partner Google. Se vuoi sapere come integrare le soluzioni cloud nella tua azienda contattaci.

Condividi questo articolo!

L’innovazione è il cuore della sostenibilità aziendale
Come funziona Google Meet? Proprio tutto quello che c’è da sapere
Menu